ASSOCIAZIONE NAUTICA SERMIDE

LA STORIA

Nasce negli anni 30 la "sede dei canottieri sermidesi" sulle rive del Po nell'area dell'attuale NAUTICA SERMIDE.

Costituita da alcune baracche ad uso ricovero barche e canoe si identifica come ritrovo ricreativo e dopolavoro per gli abitanti del luogo

In seguito agli eventi bellici del 1945 la sede così identificata viene distrutta creando un periodo di stasi di ben 15 anni durante i quali ci si può rilassare sulle rive del Po raggiungendo le varie spiagge attraverso il ponte in chiatte.

E' nel 1961 che un grippo di cittadini volenterosi, riesce a fondare la "SOCIETA' CANOTTIERI ING. LUIGI FERRARI" con i solo aiuto di pochi fondi ceduto da rinomato comitato carnevale e soprattutto con l'impegno, la passione e l'entusiasmo nel voler fare qualcosa per il paese.

La sede è l'ex teleferica dello zuccherificio, struttura con un certo fascino ma completamente fatiscente che viene data in concessione.

Con pochi soldi ma con tanto volontariato, vengono effettuati vari lavori di ristrutturazione. Infatti si effettuano lavori tali da realizzare un locale con bar autogestito nel quale viene inserito il primo jukebox del paese.

Anche i pontili d'attracco sono incrementati ed appaiono le prime imbarcazioni. Il locale diventa uno dei principali punti di ritrovo di giovani e meno giovani e le iniziative "aggreganti" dei soci spaziano in diversi campi creando memorabili pomeriggi e serata alla "Canottieri"

Nel 1967 la società che nel frattempo si era costituita incrementa le proprie attività sportive con l'allestimento di un campo da tennis ed un campo da bocce.

Inutile dire che fino agli anni 80 nei mesi estivi la CANOTTIERI era un punto di riferimento e soprattutto di ritrovo per i cittadini sermidesi, un punto di aggregazione per una partita a calcetto o a biliardo, ecc

Con il trascorrere degli anni, l'insediamento della Società così costituitasi, diventa sempre più incisivo tanto da apportare alla struttura, ulteriori modifiche che permettono l'apertura del locale anche nei mesi invernali. Nella parte superiore viene ricavato un ambiente "ristorante" con annessa cucina con il bar, ristrutturato, viene dato in gestione a personale esterno.

Il piano inferiore come pure l'area che ha vista direttamente sul Po, resta a disposizione dei soci fondatori ed a coloro che, nel tempo, hanno aderito alla quota associativa stabilita dal CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE in carica.

Il 27/01/1997 la società "Canottieri" si scioglie definitivamente e nasce la NAUTICA SERMIDESE - ASSOCIAZIONE RICREATIVA, SPORTIVA E CULTURALE. Negli anni successivi, con il susseguirsi di problemi per la messa in sicurezza del locale ai sensi delle leggi in vigore ed a seguito di un cedimento dell'argine verificatosi troppo vicino alla struttura portante, si presenta la necessità urgente di interventi che richiedono un cospicuo impegno di spesa che l'associazione, da poco costituitasi, non è in grado di affrontare. In questo periodo, tra sbarramenti ed impedimenti di accesso vari, i soci cominciano a cercare soluzioni alternative e, tra queste, un eventuale spostamento della sede in un'area poco distante, più ampia ma non attrezzata e di proprietà del Comune di Sermide. I contatti con l'amministrazione comunale sono lunghi, intensi ma produttivi e nel 2003 viene concessa l'area a condizione che la struttura che insisterà sulla stessa, rispetti le norme indicate in merito alla zona interessata. I lavori per la realizzazione del nuovo centro non sono certo semplici soprattutto perchè costruire una struttura dal nulla e con pochi fondi a disposizione, si rivela un'impresa a dir poco eroica.

Ancora una volta i "volontari" ci sono. Consultati i tecnici competenti, sono molti coloro che si rimboccano le maniche lavorando direttamente sul posto oppure alla ricerca del materiale necessario acquistato alle condizioni più vantaggiose sfruttando anche l'opportunità di acquisire materiali ed elementi dismessi da ditte o Società del luogo o situate in zone limitrofe, che hanno la caratteristica di poter essere nuovamente utilizzati. Così, con il trascorrere degli anni, tra interventi e continue migliorie alla struttura ed all'area circostante, siamo arrivati alla nostra nuova sede, quella costruita con la volontà ed il lavoro di coloro che l'hanno fortemente voluta e che hanno ritenuto di continuare un "cammino" iniziato molto tempo prima dai nostri padri, dai nostri nonni.

Oggi siamo qui

 

Questa è la nostra nautica oggi. Un'ampia area adibita in parte a parcheggio auto, con zone riservate alla pallavolo, alla realizzazione di aventi sportivi, ad attività di canottaggio, giardino, ed un'ampia struttura coperta che scorre, con un sistema di galleggianti, su pilastri debitamente fissati sul suolo al fine di permettere l'innalzamento in caso di aumento del livello del fiume e quindi di impedire che l'acqua possa entrare nella struttura creando danni irreparabili. Con la piena del 2009 la Nautica è stata collaudata a pieni voti

 

All'interno della NAUTICA è stato creato un locale adibito a cucina la cui attrezzatura, tutta in acciaio, permette la preparazione di pasti, spuntini, merende ecc per i soci. Si sono pure ricavati i bagni, i ripostigli richiesti a norma di legge, un locale adibito ad ufficio nonché un piccolo bar sempre rispettando la normativa vigente. Un salone utilizzabile soprattutto nei mesi invernali o in caso di maltempo, completa la struttura. Una balconata esterna che insiste su gran parte del locale, permette di godersi il sole caldo, l'aria fresca, o semplicemente di ammirare il paesaggio e la natura circostante.

 

I pontili, attrezzati e sistemati ad ogni stagione estiva, permettono l'attracco delle barche dei soci e, sulla vecchia chiatta del dismesso ponte di barche, ci si può rilassare ed ammirare quelle meraviglie della natura che, tra suoni, colori e profumi aspettano solo di essere riscoperti.